Benvenuto nel sito della

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti

sei in: Home   freccia path   Assistenza   freccia path   Indennitā di maternitā

Indennitā di maternitā

(D.Lgs. 26/03/2001, n. 151 e successive modificazioni)

SOGGETTI AVENTI DIRITTO
La legge riconosce alle libere professioniste iscritte alla propria Cassa di Previdenza il diritto ad una indennitā di maternitā per i due mesi antecedenti e per i tre mesi successivi la data del parto.

Se l'iscrizione č inferiore ai cinque mesi nel periodo indennizzabile, l'indennitā viene riconosciuta in misura frazionata in base ai giorni di iscrizione maturati nel periodo oggetto di tutela.

OGGETTO DELLA TUTELA

  • Gravidanza e puerperio
    La tutela si estende ad un periodo di cinque mesi che comprende i due mesi precedenti la data del parto e i tre mesi successivi alla nascita del bambino.
  • Adozione o affidamento
    La tutela si estende ad un periodo di cinque mesi che comprende i due mesi precedenti la data di effettivo ingresso del bambino in famiglia e i tre mesi successivi. L'ingresso del bambino in famiglia č tutelato sia in caso di affidamento preadottivo che provvisorio.
    L’indennitā spetta a condizione che il bambino non abbia superato i sei anni di etā, oppure i diciotto anni se di nazionalitā straniera (Sentenza Corte Costituzionale n. 371 del 23/12/2003).
  • Aborto spontaneo o terapeutico
    La tutela č garantita nel caso di aborto verificatosi non prima del 61° giorno dalla data di inizio di gravidanza ed entro il 25° settimana e 6 giorni di gestazione.
     

DOMANDA
La domanda (il cui modello č disponibile nella sezione Documentazione per l'istruttoria qui a destra) deve essere redatta in carta semplice deve essere inoltrata:

  • nel caso di maternitā, dopo il compimento del sesto mese di gravidanza e comunque entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data del parto;
  • nel caso di adozione, affidamento preadottivo o provvisorio, dopo la data dell'effettivo ingresso del bambino in famiglia ed entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data di ingresso del bambino;
  • nel caso di aborto spontaneo o terapeutico, entro il termine perentorio di 180 giorni dalla data dell'interruzione della gravidanza.

 

MISURA DELL' INDENNITA'
L’indennitā di maternitā č pari ai cinque dodicesimi dell’80% del reddito professionale percepito e denunciato ai fini IRPEF dalla professionista iscritta nel secondo anno anteriore a quello dell'evento.

Per esempio:
se l'evento avviene nell'anno 2015, e il reddito dichiarato ai fini IRPEF nell'anno di riferimento 2013 č uguale a 100:

l'Indennitā di Maternitā = 100 x 0.8 x 5
                                                   12

Qualora il periodo di iscrizione copra solo parzialmente i cinque mesi previsti, l’importo dell’indennitā viene calcolato in misura proporzionale, rapportando il numero dei giorni relativi all’effettivo periodo di iscrizione e contribuzione ai cinque mesi, tradotti in giorni, previsti dalla norma.

La riduzione viene effettuata anche sull'importo minimo.

NOTA BENE:  in caso di aborto spontaneo o terapeutico dopo il 61° giorno di gravidanza, l'indennitā č corrisposta nella misura di 1/5 di quella ordinaria.
 

INDENNITA' MINIMA
La misura dell'indennitā minima per l’anno 2015 č pari a € 4.959,00*.

MASSIMO EROGABILE
La legge 15/10/2003 n. 289 ha fissato un importo massimo erogabile. Per l’anno 2015 tale importo č pari a € 24.795,00*.

LIQUIDAZIONE DEL TRATTAMENTO
La liquidazione del trattamento avviene al momento in cui si verifica l’evento (nascita, aborto, adozione o affidamento) e comunque entro il periodo oggetto della tutela, cioč entro i tre mesi successivi. La liquidazione č subordinata alla presentazione della documentazione prevista e alla regolaritā degli adempimenti contributivi verso Inarcassa.

MODALITĀ DI PAGAMENTO
L’indennitā viene accreditata sul conto corrente bancario o postale indicato nel modulo dall’associata (č necessario indicare l’istituto di credito, l’esatto numero di c/c, le coordinate bancarie ABI e CAB, il codice CIN e il codice IBAN, il numero dell’agenzia con l’indirizzo completo).

CERTIFICAZIONE AI FINI FISCALI
La Cassa provvede ad inviare apposita certificazione attestante l’importo lordo erogato e la ritenuta di acconto eseguita.

 

Attenzione! L'erogazione dell'indennitā di maternitā
č subordinata all'integrale versamento dei contributi dovuti
e delle eventuali sanzioni connesse.

 


(*) I valori relativi al 2015 sono in via di approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti