Benvenuto nel sito della

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti

sei in: Home   freccia path   Newsletter   freccia path   Facile contattare Inarcassa

Newsletter

Facile contattare Inarcassa

di Franco Fietta


 

Siamo nell’era della comunicazione, contattare un amico od un parente è sempre più facile, in qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento basta prendere il cellulare e chiamare, con buona probabilità sentiremo la voce della persona cercata. Questa facilità ci porta a pensare che chiamare Inarcassa per avere un’informazione sia altrettanto facile ed immediato. Non che l’amministrazione non stia cercando di rendere il più semplice possibile contattare la struttura di Inarcassa per una pratica, un’informazione, un chiarimento o anche solo una conferma, ma certamente Inarcassa non è una sola persona ed è anche molto probabile che qualsiasi persona che ci risponderà non potrà risolvere qualsiasi problema noi le poniamo.

Questo perché la macchina di Inarcassa è necessariamente complessa, spaziando le sue competenze dalla contribuzione alla previdenza e all’assistenza nelle loro diverse forme. Pertanto quando abbiamo la necessità di contattare la struttura della Cassa teniamolo presente e fermiamoci un momento a valutare che necessità abbiamo ed in quali tempi. A volte attendendo qualche tempo possiamo ottenere un’informazione più mirata alle nostre esigenze evitando errori, perdite di tempo anche consistenti ed arrabbiature.

Proprio per rispondere ad esigenze diverse sono state previste modalità di contatto mirate, vediamo ora di fare un breve esame dei canali disponibili e delle loro caratteristiche.

La via più breve ed immediata per avere informazioni riguardanti Inarcassa è il sito ufficiale dell’associazione. Si trovano le notizie più recenti, approfondimenti su previdenza, assistenza e contribuzione, leggi, statuto, regolamenti, modulistica, informazioni sul patrimonio e molto altro. Dal 2015 è stato inserito in maniera strutturata anche quanto previsto dalla normativa in tema di trasparenza, lo trovate in corrispondenza del logo con la casa di vetro.

Spesso una breve visita al sito ufficiale, magari utilizzando il motore di ricerca interno (in alto a destra), ci evita inutili tempi di attesa al Call Center e magari potremmo scoprire informazioni che non avremmo mai immaginato.

Sempre attraverso il sito possiamo accedere a Inarcassa Online, l’area riservata dove, previo inserimento di codice PIN e Password, vengono messi a disposizione molti servizi; alcuni obbligatori come la dichiarazione annuale o il pagamento dei contributi, ma altri molto utili e spesso sconosciuti, pensiamo alle varie modalità di simulazione della propria pensione futura o alla simulazione di oneri di riscatto. In questo spazio in un prossimo futuro si intende ampliare significativamente la mole di servizi e informazioni personali da mettere a disposizione, una visita ogni tanto potrebbe essere utile. Importante sapere che per godere di tutti i servizi è necessario aver registrato la PEC.

Per un contatto telefonico viene subito in mente il Call Center. Allo 02 91 97 97 00 dalle 9.00 alle 20.00 dal lunedì al venerdì è possibile avere informazioni previdenziali e assistenziali anche individuali. In caso di necessità è disponibile anche il servizio di richiamata. Un paio di suggerimenti per utilizzare questo servizio al meglio. Sappiate che gli orari di maggiore carico sono la mattina, chiamando dall’ora di pranzo in poi e ancora meglio dopo le 19.00 vi sono ottime probabilità di trovare un operatore libero. Teniamo anche presente che in prossimità delle principali scadenze le linee diventano molto calde con incremento dei problemi di connessione. Altra considerazione da fare riguarda la tipologia di domanda che dobbiamo porre, qualora la domanda riguardasse un caso personale complesso o comunque da verificare ed analizzare è sconsigliabile rivolgersi a questo servizio, molto più efficace il servizio di “Inarcassa risponde” via web-mail.

Compilando il modulo online con la domanda, gli operatori specializzati del Call Center hanno il tempo di verificare la situazione ed analizzare il problema, richiamando al telefono il richiedente nei due giorni seguenti. Questa modalità consente risposte mirate e vagliate con maggiore cura, unico limite il tempo di attesa più lungo.

Per casi più complessi e dove magari serve scambiare documenti e confrontarsi con i consulenti, la prima opzione è lo sportello al pubblico “Inarcassa Riceve” presso la sede di Inarcassa a Roma. Proprio perché è necessario preparare l’incontro, questo può avvenire solo su appuntamento.

Analogamente a quanto avviene allo sportello, in alcune province e per alcune categorie si può utilizzare “Inarcassa in Conference”. Si tratta di un servizio al momento ancora sperimentale attivato solo in alcune zone, che intende avvicinare significativamente lo sportello agli associati sfruttando servizi digitali ormai in uso a molti.

Questo ci collega ad un’altra modalità di contatto diffusa sul territorio nazionale che è il nodo periferico, si tratta di un servizio agli iscritti presso gli Ordini Professionali, degli Ingegneri e degli Architetti, e presso i Sindacati di categoria che hanno aderito all'iniziativa (per una lista dei nodi questo il link). A questi uffici vi potete rivolgere per informazioni di base.

Veniamo ora ad un mezzo di comunicazione che nella nostra professione ha ormai soppiantato la lettera cartacea ed anche il fax, parliamo della posta elettronica e nel caso specifico di Inarcassa della PEC. Siamo talmente abituati ad usare la posta elettronica ed è talmente facile compilarla ed inviarla che spesso ne abusiamo. Si tenga conto però che questo non è il canale adeguato per chi desidera una informazione tempestiva, che si può ottenere attraverso servizi più immediati come quelli descritti in precedenza.

Per tutte le comunicazioni di carattere istituzionale, che prevedono il trasferimento di documenti e/o l’attivazione di procedimenti previdenziali, il canale più idoneo è la PEC. La Posta Elettronica Certificata, grazie alla valenza legale del mezzo, consente di ricevere e trasmettere informazioni e dati attraverso la rete velocemente, in modo sicuro, privato e con la certezza di recapito di una lettera raccomandata. Le comunicazioni ricevute da Inarcassa via PEC vengono quindi processate dal Protocollo e smistate agli uffici competenti, con i tempi di risposta stabiliti dalla Carta dei Servizi. Per facilitare lo smistamento, è utile inserire numero di matricola e argomento della richiesta. Quindi la PEC può essere utilizzata anche per porre quesiti a cui si desidera una risposta scritta, ma tenendo presente che non è consigliabile se il parametro tempo è determinante .

Quelle già riportate e altre modalità per contattare Inarcassa su temi mirati, come avere informazioni sui servizi finanziari, di assistenza ed in convenzione, sono indicati nella pagina dedicata ai contatti del sito. Date un’occhiata anche a questi prima di utilizzare percorsi più generici. Ultima considerazione, evitate di chiamare il centralino per porre domande, non ne ha le competenze, la via corretta è il Call Center.

Insomma con un minimo di impegno possiamo ottenere l’informazione più corretta e veloce, pensiamoci.