Benvenuto nel sito della

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti

sei in: Home   freccia path   Newsletter   freccia path   Contenuti speciali   freccia path   La polizza sanitaria e le scelte di Inarcassa dal 2018

Contenuti speciali

La polizza sanitaria e le scelte di Inarcassa dal 2018

di Franco Fietta


 

Novità di rilievo sul versante della tutela sanitaria per gli iscritti e pensionati a Inarcassa.

Come è noto la domanda dei servizi connessi al rischio salute è direttamente correlata al progressivo innalzamento dell’età della popolazione, a parità di altri fattori sociali e di mercato (qualità e varietà dell’offerta dei servizi, livelli di benessere attesi). Questo trend è confermato anche per i nostri associati che hanno beneficiato nel corso degli ultimi anni di un volume di prestazioni sanitarie sempre più ampio e crescente.

In questo contesto di evoluzione socio-demografica, l’Associazione è molto attenta a coniugare protezione sanitaria e ampliamento di tutele, in una visione che privilegia i bisogni socialmente rilevanti, atteso che le prestazioni offerte, tramite una polizza assicurativa collettiva, sono comunque finanziate con la contribuzione di tutti gli iscritti.

Con queste premesse l’Associazione sta promuovendo il bando di gara comunitario per la selezione del nuovo partner assicurativo che dovrà garantire per i prossimi quattro anni servizi sanitari qualificati, integrativi del sistema pubblico, agli appartenenti alla categoria degli ingegneri ed architetti liberi professionisti.

Rispetto al quadro delle tutele in essere, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato alcuni interventi correttivi, tesi, da un lato, a integrare le coperture di alcuni bisogni specifici molto avvertiti dagli associati, quali la protezione di eventi infortunistici che limitano momentaneamente le capacità di guadagno professionale e, da un altro lato, a razionalizzare il rischio assicurativo per contenere la dinamica di crescita della spesa sanitaria registrata in questi ultimi anni.

Di seguito sono illustrate le principali novità che saranno apportate dal 1° gennaio 2018 ai piani sanitari:

 

• • • • •

PIANO SANITARIO BASE
(gratuito per gli iscritti)

La copertura assicurativa è gratuita per tutti gli iscritti e i pensionati iscritti ad Inarcassa.

I beneficiari di pensione (diretta o ai superstiti) non iscritti, che sul mercato non troverebbero altre forme di copertura sanitaria a causa dell’età, con la polizza in convenzione di Inarcassa potranno aderire facoltativamente a proprie spese, alle garanzie previste dal Piano Base.

Dal 2018 la copertura assicurativa sarà riservata ai professionisti in regola con gli adempimenti contributivi, in analogia con tutte le altre forme di tutela previdenziale e assistenziale liquidate dall’Associazione. La copertura sarà esclusa per coloro che non siano in regola alla data del 15 ottobre di ogni anno e con effetto sull’assicurazione dell’anno successivo. Ai fini della validità della copertura assicurativa si applicano le regole per il rilascio del certificato di regolarità contributiva.

Confermata la possibilità di estensione facoltativa della copertura ai familiari degli iscritti e dei pensionati (anche non iscritti) aderenti al Piano Base.

Le prestazioni principali sono legate ai ricoveri per Grandi Interventi, per Gravi eventi Morbosi e Malattie Oncologiche. 

Tra le prestazioni accessorie si segnalano:

  • Pacchetto prevenzione annuale
  • Indennità sostitutiva da ricovero
  • Assistenza infermieristica
  • Trasporto sanitario
  • Apparecchi protesici
  • Rimpatrio salma
  • Indennità dread desease (infarto, ictus cerebrale, impianto di stent o by pass, angioplastica).


Nuove garanzie dal 2018:

  1. “Indennità gesso” da infortunio di 50 € giornalieri in caso di ricovero o inabilità temporanea totale o parziale. La diaria viene corrisposta nei casi di ricovero, ingessatura o immobilizzazione, nel limite di 40 giorni per sinistro e di 100 giorni per anno assicurativo. Tale prestazione avrà il pregio di integrare la copertura infortunistica di quei casi, meno gravi, non rientranti nella tutela regolamentare dell’Inabilità Temporanea Assoluta (ITA).
  2. Elenco Grandi Interventi. Previste n. 4 prestazioni aggiuntive:
    • interventi oncologici: fibroma dell’utero;
    • interventi di neurochirurgia: ernia discale;
    • Interventi di chirurgia maxillo–facciale: rinosettoplastica in difetto nasale traumatico;
    • Interventi di chirurgia uro-genitale: ipertrofia prostatica.
  3. Indennità dread desease una tantum di € 2.500: estesa all’impianto di by-pass;
  4. Malattie oncologiche e patologie neurologiche degenerative (sclerosi a placche, SLA, tetraplegia, Alzheimer, morbo di Parkinson): sono garantite le prestazioni medico- specialistiche, riabilitative o infermieristiche indipendentemente dal ricovero e/o dalla prima diagnosi della malattia
  5. Malattie oncologiche: riconosciute le prestazioni chemioterapiche qualunque sia la forma di somministrazione, anche farmacologica, di trattamenti antitumorali riconosciuti dai protocolli internazionali;
  6. Pacchetto prevenzione, nuove prestazioni in check-up:
    • ecografia addome,
    • MOC (ogni tre anni),
    • gastroscopia (ogni tre anni).

E’ ridotta da 200 € a 100 € l’indennità sostitutiva da ricovero o Day Hospital in assenza di spese sostenute. La diaria giornaliera copre il primo e l’ultimo giorno di ricovero.

• • • • •

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO
(Facoltativo)

Sono confermate tutte le coperture sanitarie già in vigore.

Confermata la possibilità di estendere la copertura ai familiari degli iscritti.

La copertura è esclusa per i beneficiari di pensione (diretta o ai superstiti) non iscritti ad Inarcassa.

Al fine di incentivare le adesioni delle categorie più giovani i premi saranno articolati per fascia di età (fino a 45 anni; 46 – 65 anni; oltre 65 anni) per tener conto della diversa rischiosità correlata all’età anagrafica della platea degli iscritti.

Introdotto lo scoperto del 10% sulle prestazioni erogate dalla rete convenzionata e mantenuto lo scoperto del 25% sulle prestazioni erogate dalla rete non convenzionata.

• • • • •

POLIZZA INFORTUNI
(Facoltativa)

La garanzia è rivolta ai soli iscritti e può essere attivata fino al compimento dei 70 anni di età. Copre i seguenti eventi derivanti da infortunio:

  1. Morte e morte presunta (massimali a scelta 50.000/100.000/200.000 €);
  2. Invalidità permanente da infortunio che comporti una menomazione superiore al 66% (massimali a scelta 50.000/100.000/200.000 €);
  3. Invalidità integrativa giornaliera da infortunio che comporti un ricovero o una inabilità temporanea totale o parziale. La diaria viene corrisposta nei casi di ricovero, ingessatura o immobilizzazione, nel limite di 40 giorni per sinistro e di 100 giorni per anno assicurativo (massimali a scelta 50/100/200 € giornalieri).
    Tale indennità giornaliera si somma a quella di 50 € prevista in garanzia gratuita per tutti gli iscritti dal Piano Base.