Benvenuto nel sito della

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti

Società di Professionisti

Obblighi della Società di professionisti

 

I soci delle società di professionisti, agli effetti previdenziali sono assimilati ai professionisti che svolgono l'attività in forma associata. Ai corrispettivi delle società si applica il contributo integrativo previsto dalle norme che disciplinano le rispettive Casse di previdenza di categoria cui ciascun socio fa riferimento in forza della iscrizione obbligatoria al relativo albo professionale. Detto contributo dovrà essere versato pro quota alle rispettive Casse secondo gli ordinamenti statutari e regolamenti vigenti.

Le società di professionisti con soci Ingegneri e Architetti sono tenute a registrarsi ad Inarcassa e a presentare la comunicazione annuale relativa al volume d’affari annuo complessivo dichiarato ai fini dell’IVA, con le stesse modalità e termini di cui agli articoli 2 e 3 del Regolamento Generale Previdenza 2012 .


La comunicazione deve essere presentata anche nel caso in cui nell’anno di riferimento il Volume d’Affari imponibile sia nullo.


TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE E DI PAGAMENTO

La comunicazione deve essere effettuata obbligatoriamente in via telematica tramite Inarcassa On line entro il 31 ottobre dell’anno successivo a quello di riferimento.

Per usufruire del servizio telematico per la trasmissione della dichiarazione le Società  devono essere registrate presso Inarcassa ( mod. F/93 ) e devono avere richiesto i codici di accesso a Inarcassa ON line . La suddetta richiesta di accesso a Inarcassa ON line va inoltrata dal rappresentante legale della società, tramite l'apposito modello di registrazione on line .

La comunicazione non comporta obblighi contributivi da parte delle società.

Il pagamento del contributo integrativo è infatti a carico del singolo socio ingegnere o architetto che è, comunque, tenuto a presentare la dichiarazione per il Volume di Affari di competenza, secondo le istruzioni contenute nella sezione modulistica relativa alla Dichiarazione dei Professionisti


TRASFORMAZIONE FORMA GIURIDICA

  • Per le società che in corso d'anno hanno modificato la forma giuridica trasformandosi da società di professionisti (snc, sas, ss) in società di ingegneria (srl, spa, sapa, ) il Volume di Affari da comunicare ad Inarcassa, con il modello dedicato alle Società di Professionisti, è quello riferito ai corrispettivi fatturati nel periodo che decorre dall’inizio dell’anno fino alla data in cui ha effetto tale trasformazione. Per la dichiarazione relativa al periodo successivo, la società dovrà utilizzare la modulistica relativa alle società di ingegneria reperibile sul sito nella sezione modulistica delle Società.
  • Per le società di ingegneria (spa, srl, sapa) che in corso d'anno hanno modificato la forma giuridica trasformandosi in società di professionisti (s.n.c, sas, ss), il Volume di Affari da comunicare ad Inarcassa, con il modello dedicato alle Società di Professionisti, è quello riferito ai corrispettivi fatturati nel periodo da cui ha effetto la trasformazione fino alla fine dell’anno. Per la dichiarazione del V.A. relativa al periodo precedente, la società dovrà utilizzare la modulistica relativa alle società di ingegneria reperibile sul sito nella sezione modulistica delle Società.



CONTROLLO COMUNICAZIONI

Inarcassa ha facoltà di esigere dalle società la documentazione idonea a comprovare la correttezza delle comunicazioni inviate, fermo restando i controlli diretti o incrociati esperibili presso i competenti uffici.

 

Obblighi dei soci delle Società di Professionisti

 

  • I soci di Società di Professionisti che sono, contestualmente, iscritti ad un Albo professionale degli Ingegneri o degli Architetti e non sono assoggettati ad altra forma di previdenza obbligatoria in relazione ad un rapporto di lavoro subordinato o ad altra attività esercitata sono tenuti all’iscrizione e contribuzione obbligatoria ed esclusiva presso Inarcassa, in applicazione di quanto disposto dall’art. 7 dello Statuto e dall’art. 1 Regolamento Generale Previdenza 2012 . Il contributo soggettivo dovuto ad Inarcassa da ciascun professionista socio Ingegnere e Architetto è pari all’importo calcolato applicando le aliquote annualmente previste sul reddito professionale derivante dalla ripartizione del volume di affari dichiarato dalla Società in proporzione alla quota di partecipazione agli utili;
  • I soci professionisti, ingegneri e architetti, della Società sono tenuti a comunicare annualmente ad Inarcassa la quota del volume d’affari IVA della Società determinata in funzione della propria quota di partecipazione. La comunicazione deve essere effettuata obbligatoriamente in via telematica tramite Inarcassa On line entro il 31 ottobre dell’anno successivo a quello di riferimento.
  • I soci professionisti, ingegneri e architetti, sono tenuti al pagamento del contributo integrativo commisurato alla quota di partecipazione societaria da indicare sul proprio modello di dichiarazione. A seconda si tratti di professionisti iscritti o non iscritti , il contributo viene versato in base alle date riportate sul calendario degli adempimenti.