Benvenuto nel sito della

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti

sei in: Home   freccia path   Iscrizione   freccia path   Come fare domanda

Come fare domanda

L’ingegnere e l’architetto che inizia l’attività professionale (iscrivendosi all’albo professionale ed aprendo una partita IVA) deve presentare ad Inarcassa la comunicazione di iscrivibilità entro il 31 ottobre dell’anno successivo a quello di inizio dell’attività professionale (termine di presentazione della dichiarazione dei redditi ad Inarcassa).

E’ disponibile un modulo di iscrizione nella sezione modulistica che può essere scaricato, compilato ed inviato con PEC ad Inarcassa.

Il modulo, predisposto come dichiarazione personale, dovrà indicare:

  • la data di iscrizione e l’albo provinciale di appartenenza;
  • il numero di partita IVA e la data di "inizio attività" denunciata ai fini IVA;
  • l’assenza di altro rapporto previdenziale obbligatorio.

 

Nel caso di precedente iscrizione ad altra forma di previdenza obbligatoria è necessario indicare, nello stesso modulo oppure con dichiarazione sostitutiva di atto notorio (DPR n. 445 del 28.12.2000) resa sotto la propria responsabilità, la data di inizio e cessazione di ciascun rapporto di lavoro (in caso di lavoratore dipendente) o di ciascun rapporto assicurativo (in caso di lavoratore autonomo) a partire dalla data di iscrizione all’albo professionale e contemporanea apertura della partita iva, avendo cura di indicare sempre la natura della gestione previdenziale (obbligatoria, gestione separata INPS).

Nel caso di esercizio dell’attività professionale in forma associativa, sarà necessario inviare, in allegato al modulo di domanda di iscrizione, anche la copia dell’atto costitutivo dell'associazione o società di professionisti di cui si fa eventualmente parte.

Anche il professionista titolare di pensione di altro Ente previdenziale, in possesso dei tre requisiti, è tenuto ad iscriversi ad Inarcassa.

Dalla data di decorrenza dell’iscrizione si calcola l’anzianità utile alla pensione e dalla stessa data decorre anche la tutela previdenziale . In caso di più periodi di iscrizione discontinui, essi si calcolano tutti ai fini dell’anzianità assicurativa.

La ritardata o l’omessa comunicazione determina l’applicazione di sanzioni amministrative.